SCOGNAMILLO: «LA COSTITUZIONE DEL FONDO COMUNE CAUZIONI? E’ INNOVAZIONE CONTRATTUALE»

9 Gennaio 2020

Il fondo va a sostituire l’obbligo della fideiussione da parte degli agenti di Amissima. «E c’è la possibilità di una rendita», sottolinea il direttore commerciale centrale della compagnia.

Antonio Scognamillo

Fra le iniziative nate dalla sinergia fra Amissima e il Gruppo agenti assicurativi Amissima c’è la costituzione del Fondo comune cauzioni. Antonio Scognamillo, direttore commerciale centrale della compagnia, negli ultimi incontri sul territorio organizzati per la rete agenziale ha parlato di «innovazione contrattuale» e di un accordo, quello sottoscritto con il gruppo agenti presieduto da Stefano Passerini, che è andato a sostituire l’obbligo della fideiussione.

«La creazione del Fondo comune cauzioni», ha affermato Scognamillo, «è un elemento che rende ancora più coesa la vita azienda-rete ed è un sistema che si trasforma in un vantaggio per la stessa rete agenziale. Adesso gli agenti non hanno più di fronte un costo, ma è una condivisione della mitigazione del rischio da parte di tutti, una possibilità di rendita». Che porta, in altre parole, a un nuovo modo per adempiere a un obbligo, a una maggiore responsabilizzazione e a una diminuzione della burocrazia. (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!