LA CONVENTION AXA ITALIA DEDICATA AGLI AGENTI: UNO SGUARDO ALL’ASSICURAZIONE DEL FUTURO - TuttoIntermediari

LA CONVENTION AXA ITALIA DEDICATA AGLI AGENTI: UNO SGUARDO ALL’ASSICURAZIONE DEL FUTURO

15 Marzo 2019

Mercoledì scorso la compagnia ha riunito a Milano circa 1.000 agenti provenienti dalle 650 agenzie. Il ceo Patrick Cohen: «Gli agenti sono al centro del nostro modello di business. Contiamo su di loro, sul loro spirito imprenditoriale e su un approccio consulenziale sempre più evoluto per raggiungere il nostro obiettivo di diventare veri partner dei nostri clienti».   

Patrick Cohen

Sono stati circa 1.000 gli agenti provenienti dalle 650 agenzie Axa che hanno partecipato mercoledì scorso alla convention che Axa Italia ha loro dedicato.

L’evento, che si è tenuto presso gli East End Studios di Milano, aveva l’obiettivo di celebrare i risultati conseguiti nel corso del 2018 che hanno evidenziato, si legge in una nota di Axa, una «crescita accelerata rispetto al mercato, una crescita nei segmenti di business chiave (salute, protezione vita e aziende) e un aumento base clienti (numero clienti, fedeltà e soddisfazione)».

Tra i temi al centro della convention anche le prospettive del settore. Roberto Cingolani, direttore scientifico dell’Istituto italiano di tecnologia, ha dato la sua visione su come la tecnologia impatterà la vita di assicurati e assicurazione. La tecnologia diventa quindi «sempre più importante nell’arricchire la relazione tra assicurazione e cliente dove rimane comunque cruciale il ruolo dei distributori al momento dell’acquisto», dal momento che  «competenza e onestà si confermano ancora caratteristiche chiave».

Alla convention hanno partecipato, tra gli altri, anche Patrick Cohen e Domenico Martiello, rispettivamente ceo e direttore distribuzione del gruppo assicurativo Axa Italia. «Axa Italia continua a crescere e ci tengo a ringraziare i nostri agenti per il grande contributo nello scrivere insieme questa storia di successo», ha dichiarato il primo. «Gli agenti sono al centro del nostro modello di business. Contiamo su di loro, sul loro spirito imprenditoriale e su un approccio consulenziale sempre più evoluto per raggiungere il nostro obiettivo di diventare veri partner dei nostri clienti e trasformare l’assicurazione da promessa sul futuro a servizio immediato e ad alto valore aggiunto».

Martiello, dal canto suo, ha voluto sottolineare come la compagnia non misuri la crescita «solo guardando ai premi, ma anche attraverso la capacità di far crescere la nostra rete e la soddisfazione dei clienti. Dobbiamo continuare ad affermarci sul mercato per la nostra capacità di offrire innovazione e stare vicini ai clienti».

Durante la giornata sono stati premiati i migliori progetti di bigIdea, concorso interno che ha raccolto oltre 50 idee provenienti dalle agenzie sui temi di digitalizzazione, social & digital tools e smart customer engagement con l’obiettivo di potenziare l’esperienza cliente.

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!