IVASS E IL NUOVO ASSETTO ORGANIZZATIVO: ECCO LE NOVITA' - TuttoIntermediari

IVASS E IL NUOVO ASSETTO ORGANIZZATIVO: ECCO LE NOVITA’

17 Settembre 2019

L’obiettivo è quello di dare «piena ed efficace» attuazione ai nuovi compiti attribuiti all’istituto di vigilanza dalla direttiva sulla distribuzione assicurativa (Idd).

 

Da ieri, l’Ivass ha un nuovo assetto organizzativo con l’obiettivo di dare «piena ed efficace» attuazione ai nuovi compiti attribuiti all’istituto di vigilanza dalla direttiva sulla distribuzione assicurativa (Idd).

Elena Bellizzi

Entrando nel dettaglio, è stato creato il servizio di Vigilanza sulla condotta di mercato (a capo del quale è stata posta Elena Bellizzi), a presidio della qualità dei prodotti e della correttezza dei comportamenti nella distribuzione degli stessi. Questo servizio nasce dall’integrazione tra i servizi Tutela del consumatore e Vigilanza intermediari e diventa il presidio unitario sulla realizzazione e sulla distribuzione dei prodotti e sulla corretta condotta di mercato di tutti gli operatori. Il nuovo servizio è articolato in quattro divisioni: Vigilanza prodotti (ha il compito di vigilare sulla correttezza dei comportamenti, sul rispetto delle disposizioni in materia di product oversight governance – Pog – da parte dei produttori, sul corretto svolgimento delle procedure di liquidazione delle prestazioni assicurative e sulla trasparenza e pubblicità dei prodotti), Vigilanza distribuzione I e II (hanno il compito di vigilare sulla correttezza dei comportamenti e sul rispetto delle disposizioni in materia di Pog da parte dei distributori italiani, sulle imprese e sugli intermediari che operano in regime di stabilimento e libera prestazione di servizi, nonché sui canali di distribuzione digitale) e Gestione Rui (responsabile della gestione del Registro unico intermediari).

Maria Luisa Cavina

È stato previsto un nuovo servizio Tutela del consumatore (il capo del servizio è Maria Luisa Cavina, il vice capo è Violetta De Luca), con competenze di segreteria tecnica dell’arbitro assicurativo, sui reclami e sull’educazione assicurativa. Curerà i rapporti con le associazioni dei consumatori e le iniziative di educazione assicurativa. Il servizio è articolato così: Divisione Gestione reclami (preposta all’istruttoria dei reclami nei confronti di imprese e intermediari, anche in regime di stabilimento e in libera prestazione di servizi; a questa struttura farà capo il contact center),  Divisioni Segreteria tecnica Arbitro Assicurativo I e II (chiamate a fornire supporto al collegio arbitrale curando tra le altre cose anche l’informativa al pubblico e la relazione annuale sulle attività svolte) e  Settore Educazione assicurativa (incaricato di promuovere le iniziative in materia di educazione assicurativa e gestire, in tale ambito, i rapporti con autorità, istituzioni e associazioni dei consumatori).

Marcello Morvillo

Infine, il nuovo assetto ha previsto anche l’integrazione dei servizi Liquidazioni e Sanzioni in una nuova struttura competente per le procedure di liquidazione e per i procedimenti sanzionatori, a capo della quale è stato posto Marcello Morvillo (il suo vice è Patrizia Di Benedetto). È articolata in due divisioni: Sanzioni (responsabile dell’istruttoria dei procedimenti sanzionatori relativi alle imprese e quelli in materia di antiriciclaggio; per i procedimenti relativi agli intermediari fornirà supporto tecnico e organizzativo al collegio di garanzia) e  Liquidazioni (preposta agli adempimenti relativi alla nomina, alla revoca e alla sostituzione degli organi delle procedure liquidatorie e alla vigilanza sulle stesse; questa divisione gestisce anche i reclami nei confronti delle imprese in liquidazione).

 

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!