IL GRUPPO ASSIMOCO PROMUOVE UN NUOVO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA

5 Dicembre 2019

“Nuovo Valore Assimoco” è un prodotto a premio unico che prevede la possibilità di versamenti aggiuntivi ed è collegato per il 70% alla gestione separata Previcra e per il restante 30% a un fondo interno di nuova costituzione denominato “Fondo Valore Equilibrato Assimoco”.

 

Il gruppo Assimoco ha lanciato NuovoValore Assimoco, un contratto di assicurazione sulla vita che prevede la possibilità di versamenti aggiuntivi. Il prodotto a premio unico, che si colloca nell’ambito dell’offerta risparmio e investimento della compagnia, è collegato per il 70% alla gestione separata Previcra e per il restante 30% a un fondo interno di nuova costituzione denominato Fondo Valore Equilibrato Assimoco. Quest’ultimo, è un fondo interno unit linked di tipo bilanciato obbligazionario il cui portafoglio viene costituito incorporando analisi di sostenibilità e di conformità a criteri sociali, ambientali ed etici nella selezione dei titoli. La gestione separata Previcra, invece, investe principalmente in strumenti finanziari di tipo obbligazionario, residualmente in titoli di capitale e in quote di Oicr (Organismi di investimento collettivo del risparmio) oltre che in strumenti di tipo monetario.

NuovoValore Assimoco, fa presente la compagnia, «è un prodotto pensato per i clienti che perseguono obiettivi di conservazione del capitale investito senza rinunciare alla possibilità di guadagni e sono sensibili ai temi della sostenibilità. La soluzione è destinata a quanti sono interessati a proteggere e tutelare il patrimonio da trasmettere agli eredi o ai beneficiari identificati e sono disposti ad accettare oscillazioni, ma solo su un terzo circa del loro investimento, per potere cogliere delle opportunità di maggiore rendimento. Il prodotto è indicato per chi non prevede di dovere utilizzare i propri risparmi per un periodo di almeno 5 anni, mantenendo tuttavia la facoltà di smobilizzare le proprie somme anche dopo solo 1 mese».

I beneficiari hanno il diritto di ricevere un capitale pari al valore totale dell’investimento alla scadenza, dato dalla somma delle due componenti di investimento (gestione separata e fondo interno) fino alla data di scadenza. Il capitale relativo alla componente di gestione separata non potrà mai risultare inferiore alla somma dei capitali iniziali investiti, al netto di riscatti parziali effettuati.

Inoltre i beneficiari hanno il diritto di ricevere immediatamente un capitale pari al valore totale dell’investimento, dato dalla somma dei capitali delle due componenti (gestione separata e fondo interno) alla data di disinvestimento, oltre a un capitale aggiuntivo ottenuto moltiplicando questi due importi per l’aliquota di maggiorazione, che dipende dell’età contrattuale dell’assicurato al momento del decesso.

L’aliquota è pari al 10% per un’età compresa tra 18 e 39 anni; del 5% per un’età compresa tra 40 e 49 anni; del 3 % per età tra 50 e 59 anni; dell’1,50% per la fascia tra i 60 e 69 anni; dell’1% per un’età compresa tra 70 e 79 anni; dello 0,25% per un’età pari o superiore a 80 anni.

Il prodotto prevede il pagamento di un premio unico di importo non inferiore a  10.000 euro. È possibile effettuare versamenti liberi aggiuntivi, a eccezione dell’ultimo anno assicurativo che precede la scadenza. L’importo minimo previsto per i versamenti aggiuntivi è pari a 1.500 euro.

Il contraente al momento della sottoscrizione sceglie la durata della polizza (minimo 10 anni, massimo 30 anni), compatibilmente con l’età dell’assicurato che può essere compresa tra 18 e 85 anni in ingresso e 95 anni a scadenza. Per potere accedere alla garanzia caso morte l’assicurato deve compilare un questionario sul proprio stato di salute. (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!