4 dicembre 2018 16:54

IL GRUPPO AGENTI ZURICH DEFINISCE I PROSSIMI PASSI DA COMPIERE


Tanti i temi sul tappeto, da discutere con la mandante: dalla redditività delle agenzie alla revisione dei prodotti, fino al recupero di maggiori autonomie. E poi le iniziative proprie del gruppo agenti…

Sarà un 2019 ricco di impegni per il Gruppo agenti Zurich (Gaz). Di molte delle iniziative che la rappresentanza agenziale ha in cantiere si è parlato qualche settimana fa nel corso delle due interterritoriali svoltesi a Roma e Milano.

In quelle circostanze, il gruppo agenti presieduto da Enrico Ulivieri (nella foto) ha dettato le linee, anche politiche, che intende seguire.

Innanzitutto il delicato nodo della redditività delle agenzie. Il Gaz ha richiesto «con forza» l’apertura di un tavolo di trattativa con la compagnia, dove andare a discutere non solo di redditività, ma anche di «importanti argomenti che vanno affrontati con la necessaria urgenza», con particolare riferimento alla revisione dei prodotti e al recupero di maggiori autonomie.

Il Gaz si prepara, poi, a lanciare definitivamente Gaz-Auto, la piattaforma emissiva del ramo auto del gruppo agenti Zurich, oltre a migliorare i tanti strumenti messi a disposizione degli iscritti.

Fra gli obiettivi c’è anche il miglioramento delle informative «per diffondere una sempre maggiore “conoscenza” dei nuovi adempimenti che pretendono maggiori competenze anche e soprattutto attraverso la fruizione di una formazione di altissima qualità». Nel 2019 entrerà nel vivo anche l’iniziativa intrapresa con Konsumer Italia, denominata Agenzia Amica del Consumatore, di cui Tuttointermediari.it ha scritto.

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA