GAAT: VENERDI’ PROSSIMO SI APRONO I LAVORI DELLA 59ESIMA ASSEMBLEA GENERALE - TuttoIntermediari

GAAT: VENERDI’ PROSSIMO SI APRONO I LAVORI DELLA 59ESIMA ASSEMBLEA GENERALE

20 Marzo 2019

Il Gruppo agenti di assicurazione Toro è chiamato a eleggere i vertici. Il presidente uscente Roberto Salvi è intenzionato a ricandidarsi. La sede dell’evento è Genova. Ecco perché è stata scelta…
 
Roberto Salvi

Da venerdì prossimo 22 marzo a domenica 24 il Gruppo Agenti di Assicurazione Toro (Gaat) si riunirà a Genova per celebrare la 59esima assemblea generale elettiva. La rappresentanza agenziale presieduta da Roberto Salvi, che riproporrà la propria candidatura a proseguire la sua avventura da presidente del gruppo, farà il punto su tutte le tematiche inerenti non solo l’attività del gruppo agenti, ma anche il rapporto con la mandante Generali Italia e con le altre rappresentanze.

La scelta della città di Genova come sede dell’assemblea non è stata casuale. La proposta è partita dal presidente Salvi, un mese dopo la tragedia del Ponte Morandi. Ecco, di seguito, la lettera che Salvi inviò agli iscritti del Gaat il 14 settembre scorso:

Cari colleghi,

oggi alle 11.36, ad un mese preciso dal crollo del Ponte Morandi, Genova si fermerà per un minuto e rimarrà in silenzio a ricordare l’acciaio ed il cemento che cedono causando la morte di 43 innocenti. Rimarrà in silenzio Genova ma credo dovremmo rimanere in silenzio tutti noi elaborando il dolore per una tragedia che dovrebbe farci riflettere su quanto siano deboli i pilastri sui quali fondiamo molte, troppe nostre certezze.

Quella comunità sente giustamente il bisogno di fermarsi, fermarsi un istante per trovare le energie per ripartire ed è giusto aiutare coloro che, in difficoltà, vogliono ripartire con orgoglio. Conosco bene, ahimè, per aver recentemente vissuto da molto vicino il dramma del terremoto, quanto sia doloroso perdere la propria casa e senza retorica mi sento realmente molto vicino a tutti coloro che a Genova l’hanno persa.

Non sono però mai state per me sufficienti le parole, anzi possono essere dannose quando non seguite da fatti concreti. Ho cercato in tutta la mia vita ed anche nell’esperienza GAAT di fare, prima di parlare. E allora cercando di essere coerente ho pensato per giorni: cosa può fare il GAAT per Genova oltre alla mera raccolta fondi? Cosa può fare la nostra piccola, vessata (immaginate da chi) comunità per aiutare concretamente questa grande e gloriosa città?

La risposta l’ho trovata pensando al nostro importante appuntamento congressuale biennale per il quale mancano oramai pochi mesi. Proporrei, appunto, di celebrarlo a … Genova!  Non saremo certamente noi a risollevare le sorti di una città ma saremo tra coloro che daranno un piccolo ma concreto segnale di aiuto.  Ho dato indicazioni alla Segreteria che lavora da diversi giorni ed abbiamo opzionato praticamente tutti i fine settimana del mese di marzo 2019.  Gli operatori delle varie strutture finora contattate hanno risposto con commozione e riconoscenza. Dovremo affrontare forse qualche disagio ma i nostri soldi credo sia giusto spenderli lì, questa volta.  Cosa ne pensate?

I LAVORI DELL’ASSEMBLEA – I lavori dell’assemblea, che si terranno presso il Grand Hotel Savoia di via Arsenale di Terra 5, si apriranno alle ore 10 di venerdì mattina con l’intervento di Marco Sesana, country manager & ceo di Generali Italia e Global Business Lines e dei suoi collaboratori. Nel pomeriggio è in programma la relazione del presidente uscente Salvi e gli interventi sulla stessa.

Sabato 23 marzo spazio agli interventi dedicati ai partner commerciali della Gaat Service e, nel pomeriggio, a quelli dell’avvocato Rudi Floreani e del professore Claudio Cacciamani. Seguiranno dibattito ed elezione del nuovo presidente. Domenica mattina è riservata al dibattito e alle delibere. I lavori avranno termine alle ore 13.

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!