FABRIS SULLA SANITA’: «NECESSARIO APRIRE UNA NUOVA STAGIONE DI COLLABORAZIONE PUBBLICO-PRIVATO» - TuttoIntermediari

FABRIS SULLA SANITA’: «NECESSARIO APRIRE UNA NUOVA STAGIONE DI COLLABORAZIONE PUBBLICO-PRIVATO»

17 Aprile 2019

Per l’amministratore delegato di UniSalute occorre «sostenere il sistema nazionale e garantire un maggior monitoraggio della salute della popolazione grazie anche alla condivisione di informazione tra il Ssn e i fondi sanitari».

Fiammetta Fabris

Le compagnie chiedono a gran voce un sempre maggiore ricorso alla sanità integrativa. Anche UniSalute, la compagnia del gruppo Unipol specializzata nell’assicurazione sanitaria, ha detto la sua.

Nelle scorse settimane, infatti, Fiammetta Fabris, amministratore delegato di UniSalute è stata audita dalla Commissione Affari Sociali della Camera, nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di fondi sanitari integrativi. Fabris ha illustrato il funzionamento dei fondi mostrando come la sanità integrativa concorra a supportare un’offerta sanitaria «ampia, capillare e pervasiva» per i cittadini iscritti in coerenza con gli obiettivi del Sistema sanitario nazionale.

Secondo i dati più recenti, i fondi stanno garantendo 1,5 miliardi di euro di prestazioni annue supportando la domanda sanitaria. Si tratta di prestazioni a beneficio anche di lavoratori quali colf, badanti, braccianti agricoli, spedizionieri, portuali.

«È necessario aprire una nuova stagione di collaborazione pubblico-privato», ha dichiarato Fabris, «che potrà, grazie anche a un’opportuna fiscalità, consentire il raggiungimento di un obiettivo comune, sostenere il sistema nazionale e garantire un maggior monitoraggio della salute della popolazione grazie anche alla condivisione di informazione tra il Ssn e i fondi sanitari». (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!