DONNET: «QUALI VANTAGGI DALL’OPERAZIONE CON CATTOLICA? E’ MOLTO CHIARO…»

20 Ottobre 2021

Il group ceo di Generali all’Accenture Insurance Day 2021: «I clienti stanno beneficiando già delle sinergie fra le due compagnie».  

Philippe Donnet

«Quali vantaggi trae Generali dall’operazione Cattolica? È molto chiaro. Noi eravamo in Italia il numero uno nel vita ma non nei danni; con questa operazione diventeremo i numeri uno anche nei danni e questo rappresenta un ulteriore rafforzamento della nostra presenza in Italia che è uno dei mercati assicurativi più importanti in Europa». Non ha dubbi Philippe Donnet, ceo group di Generali, intervenuto oggi all’Accenture Insurance Day 2021.

Il manager assicurativo francese, rispondendo a una precisa domanda su cosa si aspetta Generali dall’operazione con Cattolica, ha ricordato come già oggi i clienti delle due compagnie stiano beneficiando dell’accordo strategico siglato oltre un anno fa, e che riguarda quattro ambiti: asset management, internet of things, salute e riassicurazione.

«Stiamo sviluppando un nuovo prodotto salute, grazie a una piattaforma di servizi tramite Generali Welion, e uno di assicurazione auto, molto innovativo e basato sulla telematica», ha affermato Donnet. E sull’Opa in corso ha detto: «Era previsto nell’accordo: abbiamo pensato che se Cattolica e Generali si mettono ancora più insieme per proporre nuovi servizi e sfruttare sinergie sicuramente ci saranno benefici per tutti gli stakeholder. E quindi abbiamo deciso di lanciare questa offerta…».

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
TuttoIntermediari