CITY INSURANCE S.A.: L’AUTORITA’ DI VIGILANZA RUMENA CHIEDE L’APERTURA DELLA PROCEDURA FALLIMENTARE

23 Settembre 2021

L’esercizio dell’attività assicurativa è stato revocato. La compagnia era abilitata a operare in Italia senza sede stabile in diversi rami danni, tra cui il ramo 15 – Cauzione.

L’autorità di vigilanza rumena (Asf, Autoritatea de Supraveghere Financiară, ha comunicato la revoca dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività assicurativa nei confronti dell’impresa Societatea De Asigurare-Reasigurare – City Insurance S.A., che era abilitata a esercitare l’attività assicurativa in Italia senza sede stabile in diversi rami danni, tra cui il ramo 15 – Cauzione.

Inoltre, Asf ha ritenuto che l’impresa si trovi in uno stato di insolvenza e che le misure dalla stessa prospettate non garantiscano il ripristino della situazione finanziaria. Per questa ragione ha chiesto l’apertura della procedura fallimentare.

A giugno scorso Asf aveva adottato delle misure nei confronti della compagnia; fra queste c’era la richiesta di presentare un piano di finanziamento e di risanamento per ottemperare al rispetto dei requisiti di capitale minimo (Mcr) e di solvibilità (Scr). Misure che evidentemente non sono bastate a “salvare” la società.

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
TuttoIntermediari