CIBA BROKERS: NEL 2019 IL VALORE DELLA PRODUZIONE A +58%. CRESCE ANCHE IL NUMERO DI POLIZZE (+80%)

31 Luglio 2020

I conti del bilancio relativo all’anno scorso sono stati influenzati dall’operazione effettuata con Allbroker.
 
Giampaolo Brogliato

Ciba Brokers, la società di brokeraggio assicurativo di Confcooperative Emilia Romagna, ha archiviato il 2019 registrando un valore della produzione a 2,8 milioni di euro (+58%), premi lordi amministrati per oltre 19 milioni di euro (+57,6%), ricavi e proventi contabilizzati di quasi 3 milioni di euro (+60,9%) e oltre 2,6 milioni di euro in provvigioni da compagnie (+60,9%). Le polizze stipulate sono passate da 4.183 del 2018 a 7.556 del 2019, con un incremento pari all’80,6%; l’utile netto ha superato i 61.000 euro (+3%).

«Siamo di fronte a un bilancio molto positivo, nonostante su questi conti gravino importanti voci di costo strettamente legate all’operazione effettuata con Allbroker che non peseranno sui nostri bilanci futuri», ha affermato Giampaolo Brogliato, presidente di Ciba Brokers.

La società, nel periodo più critico dell’emergenza sanitaria, ha deciso di tenere aperte e operative le sedi di Ancona, Bologna, Forlì, Rimini e San Marino, prestando servizio e assistenza a tutti i clienti. «E, nel momento più nero della pandemia, abbiamo persino acquisito alcuni nuovi clienti. Ora la sfida è proiettata nei prossimi mesi: l’analisi dei primi cinque mesi d’esercizio 2020 è confortante e in linea con gli obiettivi che ci eravamo posti. Ma non ci fermeremo qui», ha osservato Brogliato. (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!