BOLLETTINO IVASS DI NOVEMBRE 2018: 14 PROVVEDIMENTI DI RADIAZIONE - TuttoIntermediari

BOLLETTINO IVASS DI NOVEMBRE 2018: 14 PROVVEDIMENTI DI RADIAZIONE

12 Marzo 2019

L’istituto di vigilanza ha cancellato dal Rui 3 agenti, 4 broker e 7 subagenti. Ecco perché…

 

Sono stati 14 i provvedimenti di radiazione dell’Ivass nei confronti di ex intermediari assicurativi (3 agenti, 4 broker e 7 subagenti) riportati sul bollettino dell’istituto di vigilanza di novembre scorso. Ecco chi sono e i motivi che hanno portato l’Ivass ad assumere questa decisione:

– Ombretta Motti, ex intermediario a Bedizzole, comune in provincia di Brescia, iscritta alla sezione E del Rui, per aver violato gli articoli 117 (obblighi di separazione patrimoniale) e 183 (regole di comportamento) del Codice delle assicurazioni private (Cap), e gli articoli 47 (regole generali di comportamento), 54 (obblighi di separazione patrimoniale) e 62 (violazioni alle quali si applicano le sanzioni disciplinari) del Regolamento Isvap n. 5/2006;

– Francesco Caricato, ex intermediario di Lecce, iscritto alla sezione E del Rui, per le stesse violazioni di cui sopra;

– Angela Groppi, ex intermediario iscritta alla sezione E del Rui, per le stesse violazioni di cui sopra;

– Giovanni Meinardi, ex intermediario iscritto alla sezione E del Rui, per le stesse violazioni di cui sopra. Tra l’altro, lo stesso Meinardi si era visto comminare una sanzione di ben 147.000 euro (bollettino di giugno 2018, ordinanza recapitata presso la residenza di Torrazza Piemonte, Torino), per il mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 127 occasioni;

– Ottavio De Benedetto, ex intermediario iscritto alla sezione E del Rui, per le stesse violazioni di cui sopra. Lo stesso De Benedetto, in passato, era stato sanzionato (bollettino Ivass settembre 2018) con una multa di 19.000 euro (ordinanza inviata presso la residenza di Barletta) per non aver rispettato l’obbligo di separazione patrimoniale e le regole di diligenza, correttezza e trasparenza verso gli assicurati in 18 casi;

– Massimo Bellini, ex intermediario iscritto alla sezione E del Rui, per le stesse violazioni di cui sopra. Nel bollettino di giugno scorso, Bellini era stato sanzionato con una multa     di 56.000 euro (ordinanza inviata presso la residenza di Varese) per non aver rispettato l’obbligo di separazione patrimoniale e le regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 53 occasioni;

– Antonino Bordato, ex agente operativo in Sicilia, per le stesse violazioni di cui sopra. L’istituto di vigilanza ha radiato anche la società Bordato Antonino e C. sas, con sede a Siracusa, anch’essa iscritta alla sezione A del Rui;

– Oreste Rinaldi, ex agente operativo in Calabria, per le stesse violazioni di cui sopra;

– Antonio Stefano Lai, ex intermediario iscritto alla sezione E del Rui operativo in Sardegna, per le stesse violazioni di cui sopra;

– Antonio Greco, ex broker, per le stesse violazioni di cui sopra;

– Matteo Vitulli, ex broker, per le stesse violazioni di cui sopra;

– Manrico Notari, ex broker, per le stesse violazioni di cui sopra;

– Michele Ciulli, ex broker, per aver violato gli articoli 183 del Cap e 62 del Regolamento Isvap n.5/2006. (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!