AXA XL: PROSEGUE IL PERCORSO DI INTEGRAZIONE VERSO UN’UNICA STRUTTURA - TuttoIntermediari

AXA XL: PROSEGUE IL PERCORSO DI INTEGRAZIONE VERSO UN’UNICA STRUTTURA

1 Marzo 2019

Nei giorni scorsi è stata presentata una bozza di piano per il modello operativo e la struttura organizzativa target della divisione ai rappresentanti dei dipendenti nei paesi in cui sono applicabili consultazioni formali, fra cui l’Italia. Il piano proposto stabilisce la potenziale riduzione di 711 posizioni in Europa, su una forza lavoro di 9.500 dipendenti a livello globale.  

Nei giorni scorsi, Axa XL ha annunciato un passo importante nel percorso di integrazione delle società Axa Corporate Solutions, Axa Matrix, Axa Art e XL Catlin. Dopo il perfezionamento dell’operazione di acquisizione, avvenuta lo scorso settembre, diversi team hanno già iniziato a lavorare insieme. In Europa, Axa XL ha cominciato a trasferire i dipendenti in un’unica sede di lavoro all’inizio di febbraio e, fatte salve le approvazioni delle autorità competenti, ha avviato piani per la fusione di determinate entità legali.

Axa XL proseguirà l’implementazione della fase di integrazione. Nei giorni scorsi, una bozza di piano per il modello operativo e la struttura organizzativa target della divisione è stata presentata ai rappresentanti dei dipendenti nei paesi in cui sono applicabili consultazioni formali (Francia, Italia, Germania e Regno Unito). Oltre a proporre un nuovo modello operativo e una struttura organizzativa target, il piano propone attività e sinergie a supporto delle operazioni congiunte della divisione. Sarà presentato più avanti paese per paese e discusso con le parti sociali nelle prossime settimane.

La combinazione di team e delle attività precedentemente separati e ora convergenti in un’unica struttura implica che Axa XL dovrà ridefinire i propri processi operativi e l’organizzazione. Il piano proposto stabilisce la potenziale riduzione di 711 posizioni in Europa, su una forza lavoro di 9.500 dipendenti a livello globale. Verranno messe in atto misure di supporto che possono includere ridistribuzioni interne o partenze volontarie, in base ai requisiti o alle pratiche sociali locali. (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!