ASSIMEDICI: PER LE STRUTTURE SANITARIE C’E’ LA NUOVA POLIZZA “LEGAL TASK FORCE”

13 Maggio 2020

La società di brokeraggio mette a disposizione un prodotto (con una retroattività che copre eventuali sinistri originati in qualsiasi momento dal rischio Covid-19) che tutela le imprese dai rischi civili, penali e legati alla 231, e i manager dai rischi civili.

Porsi al fianco di tutte le strutture sanitarie che possono ragionevolmente temere di essere esposte al rischio e quindi chiamate in causa per fatti imputabili alla propria gestione dei rischi derivati e derivanti da Covid-19. L’iniziativa è di Assimedici, la società di brokeraggio specializzata nelle assicurazioni di responsabilità sanitaria, che ha deciso di mettere a disposizione delle strutture sanitarie una soluzione assicurativa di tutela legale denominata Legal Task Force.

L’idea nasce dal fatto che, si legge in una nota del broker, «il settore economico legato al mondo delle strutture sanitarie sta diventando oggetto di pesanti attacchi, alimentati anche da una impropria campagna di stampa negativa, da parte di chi, dipendente e assistito, ritiene di essere stato vittima di presunte e non ancora sufficientemente motivate conseguenze alla propria salute».

C’è anche un altro aspetto da tenere in considerazione, fa notare Assimedici: «Il Decreto Cura Italia del 17 marzo 2020, n. 18, dispone all’articolo 42 che il contagio sul luogo di lavoro (compreso l’itinere) viene considerato infortunio sul lavoro. Ciò impatta sia sulle aziende che hanno ridotto o trasformato la loro attività, sia su quelle che sono rimaste aperte. In una situazione così delicata, sono diversi gli effetti che possono verificarsi, oltre al prevedibile danno economico e sociale. Siamo dunque in una situazione che sta inevitabilmente esponendo a molti rischi legali le imprese e i manager».

Per queste ragioni la società di brokeraggio guidata da Attilio Steffano ha messo a disposizione un nuova polizza di tutela legale con una retroattività che copre eventuali sinistri originati in qualsiasi momento dal rischio Covid-19.

Attilio Steffano

Il prodotto copre i rischi penali e violazioni D.Lgs. 81/2008 (procedimenti penali a carico delle figure apicali: opposizione a sanzioni amministrative, libera scelta del legale, possibilità di coprire società controllate e collegate) con massimali che vanno da 150.000 euro a 500.000 euro, i rischi civili per le imprese (controversie con i dipendenti, controversie con i clienti, anticipo spese legali) con massimali da 40.000 euro a 100.000 euro., i rischi civili per i manager (azioni di responsabilità per mala gestio nei confronti delle figure apicali: operatività sin dalla fase stragiudiziale, libera scelta del legale specializzato, operatività a primo rischio o in difference in conditions & difference in limit, in presenza di copertura D&O) con massimali da 100.000 euro a 200.000 euro, i rischi legati alla responsabilità penale dell’azienda 231 (sanzioni amministrative pecuniarie che possono essere superiori a 1,5 milioni di euro; sanzioni interdittive, compreso il blocco dell’attività, emesse anche come misure cautelari sin dall’inizio; possibilità di incaricare un secondo legale specializzato; anticipo per ricorsi avverso sanzioni amministrative ex D. Lgs. 231/2001; spese per consulenza relativa al modello organizzativo a seguito del coinvolgimento dell’ente).

Inoltre, Assimedici mette a disposizione un servizio addizionale (svolto da studi legali e medico legali esperti della materia civile e penale, convenzionati con la società di brokeraggio) di ricognizione di tutti gli elementi documentali e normativi che contribuiscono a predisporre l’impianto difensivo per il rischio di possibili controversie. (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scroll to top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!