17 agosto 2018 18:13

IL CROLLO DEL PONTE MORANDI: UNIPOL BANCA STANZIA UN PLAFOND DI 8 MILIONI A SOSTEGNO DI PRIVATI E IMPRESE


L’istituto di credito del gruppo Unipol concederà finanziamenti a condizioni agevolate, finalizzati al ripristino di beni immobili e mobili danneggiati o alla copertura di spese sostenute a seguito del crollo.
 

Il gruppo Unipol, attraverso Unipol Banca, ha lanciato una iniziativa per supportare famiglie, operatori economici e imprese di tutti i settori con residenza o sede legale o operativa nel comune di Genova colpiti dal tragico evento che ha riguardato il crollo del ponte Morandi, avvenuto la mattina del 14 agosto scorso.

In particolare, Unipol Banca ha stanziato un plafond di 8 milioni di euro (5 milioni destinati ai privati e 3 milioni alle imprese) per la concessione di finanziamenti a tasso zero, a condizioni agevolate, senza spese di istruttoria né di estinzione anticipata, finalizzati al ripristino di beni immobili e mobili danneggiati (abitazioni, negozi, uffici, capannoni, autovetture) oppure alla copertura di spese sostenute a seguito del crollo (per esempio servizi alberghieri conseguenti allo sfollamento). (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA