6 dicembre 2017 15:57

ALLEANZA ASSICURAZIONI SPINGE SUL RECLUTAMENTO DI TALENTI: FOCUS SUI MILLENNIALS PER POTENZIARE LA RETE DISTRIBUTIVA


La compagnia del gruppo Generali ha varato uno specifico programma di selezione e formazione denominato Generazione Alleanza.  

Attrarre talenti, con un focus particolare sui millennials, e avviarli alla professione di consulente assicurativo. È l’obiettivo di Generazione Alleanza, il progetto di selezione e formazione varato da Alleanza Assicurazioni, attraverso il quale la compagnia del gruppo Generali intende potenziare il proprio network distributivo.

Il progetto punta ad attrarre persone di talento che, sottolinea una nota, «possano riconoscersi nei valori della compagnia, legati in particolare alla nuova identità professionale, basata su un nuovo modo di fare consulenza». Ai giovani selezionati il programma offrirà l’inserimento, come junior account, sostenuto da un programma di formazione, affidamento di un portafoglio clienti e affiancamento sul campo. Il progetto ha richiesto un «ampio» investimento in formazione. Nel solo 2016 Alleanza ha erogato oltre 1 milione di ore di formazione.

«Con Generazione Alleanza ci proponiamo di rafforzare la qualità professionale della nostra rete di account, formati per essere sempre più in grado di offrire ai nostri 2 milioni di clienti elevati standard di consulenza: ciò significa profilazione della clientela, analisi dei bisogni e personalizzazione delle soluzioni assicurative proposte, in piena sintonia con la nuova regolamentazione europea legata alla direttiva sulla distribuzione assicurativa (Idd, Insurance Distribution Directive)», ha dichiarato Davide Passero, amministratore delegato di Alleanza Assicurazioni.

Generazione Alleanza rientra nella strategia di Generali Country Italia che si pone l’obiettivo di favorire l’avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro: una strategia che quest’anno ha visto l’accordo con il Ministero del Lavoro su Garanzia Giovani, per aumentare i tirocini formativi e il livello di occupazione dei giovani Neet (Not in education, employment or training) e l’iniziativa avviata con Job Select e Regione Veneto che prevede percorsi di formazione in aula seguiti da un tirocinio in azienda.

«Alleanza è un tassello centrale nella nostra strategia di innovazione», ha affermato Marco Sesana, country manager e amministratore delegato di Generali Italia. «Questa iniziativa rappresenta un nuovo step nel percorso di sviluppo della compagnia, dopo aver completato con successo il più grande progetto di digitalizzazione di una rete assicurativa in Europa. Già oggi due polizze su tre nascono in digitale: l’obiettivo è arrivare al 100% entro il 2019». (Nella foto, da sinistra, Sesana e Passero)

Alleanza Assicurazioni opera attraverso una rete diretta con oltre 15.000 consulenti assicurativi, di cui il 40% ha meno di 40 anni e circa la metà (47%) è composta da donne. Nel 2016 ha raccolto 4,6 miliardi di premi e ha 35 miliardi di euro di asset in gestione.

Fabio Sgroi

© RIPRODUZIONE RISERVATA