22 febbraio 2016 18:28

LA SEZIONE SNA DI PALERMO LASCIA CONFCOMMERCIO E ADERISCE A CONFINDUSTRIA


Il presidente Vincenzo Gatto: «Ci sentiamo molto più prossimi al tessuto cittadino degli utenti che utilizzano la nostra attività e i nostri servizi».
 

Vincenzo Gatto e Alessandro AlbaneseLa sezione provinciale di Palermo del Sindacato nazionale agenti ha lasciato la Confcommercio è si è iscritta alla locale  Confindustria. Lo ha annunciato qualche giorno fa il presidente di Sna Palermo, Vincenzo Gatto, motivando questa decisione con il fatto di «ritenersi molto più prossimi al tessuto cittadino degli utenti che utilizzano la nostra attività e i nostri servizi». (Nella foto a lato, da sinistra, Vincenzo Gatto e Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Palermo)

Gatto ha invitato tutti gli iscritti al Sindacato (che in questa provincia rappresenta l’80% degli agenti) affinché possano «frequentare il più possibile Confindustria», poiché «i vantaggi che possiamo avere sono veramente molteplici». Con la locale Confindustria «siamo entrati subito in sintonia», ha spiegato Gatto «e una proposta che sicuramente avanzeremo è rendere fruibili i locali della nostra scuola di formazione a tutti i giovani in particolare e alla cittadinanza in generale».

L’esecutivo provinciale di Palermo è costituito dal presidente Vincenzo Gatto, dal vice presidente vicario Emanuele Pirazzoli, dal vicepresidente Giovanni Ammirata e dai componenti Paolo Raffaele Campolo, Eugenia D’Angelo, Rosalia Forestieri, Aurelio Giganti, Antonio Iorio e Carmelo Antonio Maltese. (fs)

© RIPRODUZIONE RISERVATA